Primo Bonomelli: “Vi racconto la mia Nabi Therapy”

Ecco come far dialogare corpo e cervello

A cura di Nabimed

Tutto nacque molti anni fa da una “semplice” intuizione, nel mio studio di Dueville, vicino Vicenza. Ascoltavo la musica, e mi resi conto che il mio corpo “istintivamente”, senza alcun mio comando consapevole, ne seguiva il ritmo. Mi si accese una lampadina, un’idea che dovevo assolutamente approfondire, in quanto da anni, tutti i miei studi e le mie attività di pranoterapeuta, mi portavano a comprendere sempre più che i malesseri fisici e psichici provenivano in gran parte da “memorie” acquisite in passato a causa di esperienze negative, memorie latenti che potevano emergere e sfociare in malattie o traumi più o meno gravi. E se trovassi un modo per eliminare la memoria del trauma, togliendo nel contempo anche il malessere fisico, che riporti immediatamente il benessere comunicando al cervello che il problema è stato risolto? Ho impiegato 12 anni per trovare una soluzione, ma posso affermare di avercela fatta».

La voce fuori campo è di Primo Bonomelli, un “self-made man”, persona onesta e umile, geniale, che ha inventato i metodi Nabi Therapy e Nabi Dental, oggi dispositivi medici, insegnati oggi in tutta Italia e a breve anche all’estero.

Schermata 2018-04-24 alle 09.49.43Come funziona

Come affermano le teorie quantistiche, il nostro organismo si mantiene in equilibrio grazie a messaggi che le cellule si scambiano costantemente tra loro, a sequenza definita. Se questo traffico è armonico e ordinato, l’organismo è in salute. Al contrario la malattia nasce all’origine come un disturbo di questo dialogo.

«È come se, nel momento in cui capita l’ennesimo strappo muscolare, vedi calciatori, tennisti o sportivi vari, o ci si deve riprendere da una lombalgia, dalle patologie a carico della spalla, pubalgia, e molto altro, il nostro cervello registrasse un ricordo negativo, e in presenza di situazioni che ci fanno rivivere quella stessa sensazione che ci ha causato il trauma (sia esso fisico o emotivo) ci riporta a riscoprire il dolore, quasi volesse avvisarci che quel tipo di movimento, quella situazione a volte già vissuta, ci provoca un malessere che lui non ha registrato di aver risolto. Quindi non ci resta che comunicare al cervello che la causa del trauma è stata rimossa, così il dolore del paziente scompare, e il terapista può lavorare su un muscolo non più dolorante. Questo è ciò che faccio con i Nabi».

Nabi Therapy, e tutta la filosofia del mondo Nabimed, può essere definita come una medicina dell’informazione, in quanto “semplicemente” comunica al nostro cervello, una volta applicati i Nabi nel modo corretto, che il problema non esiste più, è stato rimosso definitivamente, andando a ripristinare il naturale stato di salute dell’apparato neuromuscolare, senza l’utilizzo di sostanze chimiche o elettriche, in modo indolore e immediato.

Si è inoltre constatato che la persona si sente più leggera, più carica, più propositiva. Il cervello, avendo eliminato definitivamente una parte che lo vedeva sempre “impegnato e attento a sorvegliare che il problema non riaffiorasse”, permette di sviluppare nuove idee, soprattutto nuove idee positive.

Quali disturbi risolve

Nabi Therapy trova la sua applicazione ottimale nella riabilitazione e fisioterapia, osteopatia, ortopedia, chirurgia, e in altri numerosi ambiti terapeutici, che si stanno approfondendo con studi universitari. Si aiutano a migliorare, e nel 90% dei casi a risolvere, micro e macro circolazione, sciatalgie, tunnel carpale, epicondilite, gonalgia, articolazione tibiotarsica ecc. Sul sito nabimed.it o sulla pagina FB si possono leggere ulteriori approfondimenti e testimonianze.

Altra branca di Nabimed, Nabi Dental, si occupa delle problematiche discendenti per le disfunzioni dell’ATM: bruxismo, malocclusione, cervicali, mal di testa, mal di schiena, problemi legati all’implantologia, problemi posturali. Risultati eccezionali si ottengono nel trattare il Neuroma di Morton, alluce valgo, metatarsalgia, fascite plantare, speroni, tallonite.

Ma attenzione, come asserisce lo stesso scopritore, i Nabi tolgono il dolore e spesso risolvono in modo definitivo, ma dev’essere il professionista o il medico a decidere in accordo con il paziente la terapia migliore da seguire, in quanto Nabimed si propone come un sistema di supporto, un metodo coadiuvante e complementare al lavoro del terapista, non è un sostitutivo.

A chi è rivoltoSchermata 2018-04-24 alle 09.41.32

Grazie alla spinta di una socia determinata e brillante, Lisa Rizzotti (imprenditrice originariamente sua paziente che, intraviste le potenzialità della scoperta, ha ritenuto e proposto a Primo di far conoscere il metodo al mondo), ma con la semplicità e la trasparenza che da sempre contraddistinguono Primo Bonomelli, oggi le sue scoperte sono condivise attraverso dei corsi di formazione rivolti per lo più a fisioterapisti, osteopati, odontoiatri, gnatologi, ortopedici ecc.

I professionisti che decidono di accedervi hanno la possibilità di toccare con mano i benefici di Nabimed fin da subito, prima ancora della partecipazione al corso: molti sono coloro che si presentano da Primo con i propri pazienti da trattare. E da qui alla decisione di abbracciare questa straordinaria filosofia il passo è molto breve.

Nabimed offre gratuitamente ai propri terapisti numerosi servizi, tra i quali:

  • una chat 24/7, dove Primo Bonomelli e i terapisti esperti rispondono prontamente
  • accesso gratuito ai corsi successivi
  • supporto commerciale e marketing

La Mission di Nabimed

La mission aziendale per i due soci è sempre stata chiara fin dall’inizio: diffondere un metodo semplice, etico, che incrementi il lavoro di chi ne fa uso, infatti Primo Bonomelli è molto apprezzato per il suo modo di comunicare molto chiaro ed efficace.

Oggi Nabi Therapy e Nabi Dental sono dispositivi medici, e il loro futuro li vede potenziati e inseriti in strutture medico ospedaliere come supporto nei reparti di riabilitazione motoria e presso tutti gli studi dentistici.

La famiglia Nabimed comprende inoltre i metodi Nabi Shiatsu-do, creazione specifica per lo Shiatsu, e Nabi Pet, pensato per migliorare il benessere dei nostri amici animali.

Nabimed crede che ci sia la possibilità concreta di aiutare sempre più persone a ritrovare il sorriso, diffondendo questi metodi con impegno, passione e determinazione.

In bocca al lupo Nabimed!